Ninmah

Imbarcata come primo ufficiale medico al seguito del principe E.A, una delle 12 divinità del pantheon sumero, è ora la vecchia Signora delle Alte Cime. Dirige e coordina il laboratorio di bio-chirurgia spirituale, estensione plasmatica della sua volontà, incubatrice virtuale che si materializza nelle segrete del Tempio del Legame Cielo-Terra dove vive.
Ninmah è l’archetipo della Madre, l’aspetto materno protettivo della donna, le sue qualità legate alla casa e alla famiglia: la protettrice del focolare, colei che dà il cibo, che è il rifugio, l’amore, la tenerezza.

 

Benedict

Sottratto alla morte biologica dalle cure di Ninmah, possiede solo l’anima condannata a vivere all’’interno di un’armatura metallica che è diventata il suo corpo alchemico. Faceva parte della guardia armata dei 50 Anunnaki che sbarcarono sulla Terra al seguito del principe E.A. nella missione spaziale Eri.Du., primo avamposto Anunnaki in Mesopotamia. Il suo compito, insieme a Ninmah, è di evitare il ritorno dei Grandi Antichi.
Benedict è l’archetipo del Vecchio Saggio, simbolo dell’integrità dell’Io. Il Vecchio Sapiente, compare spesso quando l’individuo, o l’eroe del sogno, si trova in una situazione disperata, dalla quale solo l’intervento dello spirito può liberarlo.

 

Il Dottor D.

Si è alleato con i Grandi Antichi, sconfitti dal principe E.A. che li ha confinati in un vortice senza tempo al di là del Ganzir, il cancello di cui egli stesso ha forgiato i serramenti. Benedict è il guardiano del cancello che tiene queste terribili entità separate dall’universo reale.
II dottor D. è l’antagonista, l’archetipo del malvagio, rappresenta le radici dell’inconscio, ha una propensione all’egoismo che può portare alla megalomania. La mancanza di rispetto verso gli altri deforma inevitabilmente le sue azioni, anche se le sue intenzioni iniziali erano grandi e nobili.

 

Edward Kelly

Allievo di Benedict, è il rappresentante della Mystic Society nel mondo reale. E’ caratterizzato da dei fortissimi mal di testa che non lo abbandonano mai ed è sempre in viaggio per conto di Benedict.
Kelly è legato anche al Dottor D. malgrado non ne sia da subito consapevole. In una vita passata infatti erano stati amici e insieme avevano assassinato Benedict. Il Dottor D. ai tempi non possedeva alcun potere paranormale per cui aveva usato le capacità extrasensoriali di Kelly per entrare in contatto con gli spiriti e decifrare l’antica lingua degli Angeli.
Edward Kelly è l’archetipo del Giovane/Vagabondo o Cacciatore, l’equivalente maschile della Principessa; per questa sua giovinezza, ha in sé il seme della potenziale trasformazione nell’Eroe e, successivamente, nel Vecchio Sapiente.

 

Willa Wilson

E’ morta e va riportata in vita. Per farlo è necessario individuare un corpo con le stesse caratteristiche fisiche, spirituali e gli stessi pesi astrali. Willa è la migliore navigatrice che il tempo del Legame Cielo-Terra abbia mai conosciuto, ma non solo; è l’ago della bilancia, l’unica, che per le sue caratteristiche genetiche ed astrali sarà in grado di annullare il ritorno degli Antichi. Inoltre ha condiviso l’amore di Benedict lungo più vite e il suo destino è da sempre legato a quello degli Anunnaki.
Willa, incarna l’archetipo dell’Amazzone/Cacciatrice. E’ la personificazione delle qualità intellettuali in una donna ed esprime lo spirito di abnegazione necessario per raggiungerle.