EPISODI

Cinque episodi interamente autoprodotti danno corpo alla mini-serie ispirata alla storia Willa Wilson

.

.

Episodio 1 – Brainstorming

“…Riapro gli occhi. Devo essere stata incosciente per ore. Nei primi minuti che seguono un’esperienza di regressione ipnotica, non riconosco le persone intorno a me. Non riconosco i suoni, gli ambienti. Sono come sospesa. Passato e futuro. Continuo mutare di vita e morte. Cos’è questa mia vita? E che cosa ha a che fare con le altre?”

.


.

.

Episodio 2 – Praga 1584

“…Siamo venuti a Praga per vendere miracoli e siamo stati accolti con gli onori dei maghi. Specchi incantati, mercurio trasmutato in oro, visioni di angeli vorticanti. Abbiamo deliziato il malinconico Rodolfo con le nostre illusioni e arricchito la sua già rocambolesca collezione di merveilles. Adesso però scappiamo. Dopo aver trafugato l’arcano manoscritto. Unico. Prezioso. Antico come l’uomo.”
.

 

.

.

Episodio 3 – La torre ululante

“Quando arrivai alla torre mi diede la pozione… dicendomi che sarei diventato un dio e io gli credetti. Bevvi… e mi ritrovai a combattere in una fredda desolazione infernale. Ora è finita… ma dove siamo?”
“Dove i morti sono morti e non si risvegliano!”
.

.

.

Episodio 4 – Living Tarots

Dopo decenni di cauta attesa, intervenire, anticipare. Agire. Combattere. Tra le mani ricoperte da guanti neri, il mazzo di Tarocchi Viventi. Lentamente, sfila una carta e ci soffia sopra per infondergli la vita.

.

.

.

Episodio 5 – The BookRoom Horror

La realtà non esiste. Questo è l’unico dato certo. L’anima di Kelly si è corrotta; D. è riuscito a risvegliare la sua indole malvagia e ora i suoi sogni segreti montano dentro di lui come un cancro dell’anima. E’ sempre più cupo, tormentato ed afflitto, sempre più dubbioso, se non addirittura roso dal dubbio di incarnare il male lui stesso. I Grandi Antichi, fanno vibrare in lui una corda profonda, emergendo da epoche remote, in cui si potevano contattare per mezzo di simboli….

.