Non è morto ciò che in eterno può attendere
e con il passare di strane ere anche la morte muore
Willa Wilson
episodio 1
episodio 6
episodio 3 - videoboard
episodio 4 - parte1
Le misteriose indagini di Willa Wilson
Una mini-serie in otto puntate che, attraverso le vicende di Willa Wilson, narra l'eterna lotta tra il bene e il male. Otto piccoli episodi noir, fitti di citazioni lovecraftiane, in cui la confraternita del Corpus Monstrum, di origine antichissima, ma sopravvissuta fino ai giorni nostri, deve difendere l'umanità dai Grandi Antichi, entità spaventose che vivevano sulla terra prima dell'uomo, ora rinchiusi, grazie a un potente incantesimo, in un'altra dimensione. Saranno Willa Wilson e John Dee a fronteggiarsi.




La prima è una giovane donna cresciuta con la rigida disciplina delle monache, in un monastero sperduto tra le alte vette del Tibet, dove fu portata da Sir Benedict, sommo maestro del Corpus Monstrum, quando la salvò, ancora bambina, dall'incendio che uccise i suoi genitori. Il secondo, John Dee, fu mago e cosmografo della regina Elisabetta, ma si trovò nel posto giusto al momento giusto, e fu in grado di stipulare uno strano patto che gli assicurò una lunga vita. Ora però, il suo tempo è quasi scaduto. E Willa non solo salverà il mondo, ma riparerà a un torto subito molto tempo prima.
Willa Wilson
Willa Wilson
Willa Wilson è la figlia di due eminenti scienziati, coinvolti in un progetto internazionale di mappatura del genoma umano, morti in circostanze misteriose.

Salvata da Sir Benedict quando era ancora in fasce dall'incendio che provocò la morte dei suoi genitori, è cresciuta con le monache del tempio buddhista di Guanyin - un luogo sperduto sulle montagne di confine fra il Nepal e la Cina - e lì è rimasta fino all'età di 11 anni, quando Benedict andò a prenderla per riportarla con sé in Europa.

E' una giovane donna esperta di demonologia. Dopo anni di esperienze nel campo dell’occultismo al fianco di sir Benedict, entra nell’ordine del Corpus Monstrum, una misteriosa confraternita che unisce le menti più illuminate della ricerca sul paranormale, impegnate nello studio e nella soluzione dei più grandi enigmi della storia.
Willa Wilson: Gaia Picciolini
Sir Edward Kelly
Introverso, misantropo e ossessionato da strane visioni, è il vero camaleonte della situazione. Membro del Corpus Monstrum, amico e discepolo di Benedict, linguista ed esperto della Bibbia, ipnotizzato da John Dee, si trasformerà nel portale che permetterà ai Grandi Antichi di tornare sulla Terra.
Sir Edward Kelly: Mickey Bosco
La Morte
Una carta del mazzo dei tarocchi di Sir Benedict; un’entità creata dalla sua mente, indefinita se considerata intermini spazio-temporali, ma capace di esistenza soggettiva e individuale. Come tutte le carte del mazzo, è in costante contatto con la mente di Benedict, e si materializza quando evocata, a simboleggiare la Morte iniziatica.

Secondo alcuni studiosi i tarocchi sarebbero frammenti del libro di Toth e i sacerdoti egizi si valevano del gioco del tharoth, anche detto gioco delle regole della vita umana, per le loro divinazioni.

Secondo un'altra ipotesi, i tarocchi sarebbero le figure di un testo sacro attribuito a Enoch e i 22 arcani maggiori corrisponderebbero alle 22 lettere dell'alfabeto ebraico.
La Morte: Ireneo Funes
Ninmah
Ninmah è una donna di altri tempi e di altri mondi.

Avvolta nel suo lungo burka nero, testimonia l'esistenza di una razza antica e primigenia che veglia e influenza l'umanità.

Amica di Benedict da lunga, lunghissima data, compare solo qualche volta e non si schiera mai.

E' come se i suoi orizzonti fossero molto più vasti dei nostri; come se vedesse cose che noi ignoriamo.
Ninmah
Sir Benedict
E' il fondatore della misteriosa Mystic Society, un'organizzazione sotterranea strutturata come una specie di confraternità di sapienti, accoglieva tra le sue file tutte le personalità, che per i motivi più disparati, erano erranti o banditi dalle loro comunità di appartenenza. La Mystic Society si impegnava nel disperato tentativo di ricostruire lo spirito dei tempi antichi in cui l'uomo, la società e l'universo ubbidiscono alle stesse leggi, e il movimento delle anime e delle stelle si corrispondono.
Sir Benedict
Sir John Dee
John Dee è l'emissario dei Grandi Antichi, l'antagonista di Benedict che da lui venne mortalmente ferito.
Una volta appartenevano tutti alla Confraternita. Secoli or' sono, facendo un esperimento al quale aveva partecipato anche Benedict, captarono dei segnali lanciati nell'etere e nello spazio dai Grandi Antichi. A loro Dee vendette la sua anima in cambio di una lunga vita. Dee era un uomo di successo, ma non possedeva poteri paranormali e lavorava in collaborazione con un mago che si chiamava anche lui Edward Kelly...
Sir John Dee
TORNA
al progetto
La Morte    Ninmah        Benedict         Willa                Kelly       Dee
Sir Benedict
Sir Edward Kelly
Ninmah
Willa Wilson
Sir John Dee
Sir Edward Kelly
Sir John Dee
La Morte
Ninmah
Willa
    Wilson
Sir Benedict
La Morte
Sir Edward
  Kelly
Ninmah
Willa
    Wilson
Sir Edward
           Kelly
La Morte
Episodio 1 di 8 - Brainstorming
Brainstorming
Willa Wilson sta dormendo. In sogno Benedict le comunica che in seguito all'incidente della sonda sovietica Phobos II, programmata per cercare tracce d'acqua su Marte e abbattuta da un missile di origine sconosciuta, i governi di tutto il mondo si sono riuniti per formare un comitato internazionale che indaghi sugli Anunnaki e le possibilità di vita su altri pianeti nel sistema solare. La leggenda sumera degli Anunnaki, visitatori extraterrestri creatori del genere umano, per millenni è rimasta sepolta nelle biblioteche di tutto il mondo, e ora è diventata all'improvviso di interesse politico planetario.

Brainstorming. Willa interpreta le sette carte estratte dal mazzo di Benedict.

Intanto il maxi-schermo infondo alla sala mostra le immagini della campagna mediatica del predicatore John Dee, l'uomo del momento, che annuncia l'apocalisse mentre una folla esaltata lo applaude entusiasta.
Dopo aver letto le carte Willa sprofonda nella mente di Benedict: che cosa lega la sonda Phobos a questo predicatore apocalittico? Chi è il Mago che li contrasta?
I tarocchi raffigurano il destino umano: i pericoli, le minacce, le diverse forme di protezione e difesa. Ogni carta rappresenta un personaggio la cui vita corrisponde alle illimitate combinazioni delle carte.
Chiudi X
Episodio 2 di 8 - Chi erano gli Anunnaki
Chi erano gli Anunnaki
Willa si sveglia di soprassalto su un treno diretto verso casa. Sta tornando per riflettere sugli enigmi degli ultimi tempi, ma soprattutto per osservare il cielo dall'antico osservatorio in pietra che si trova da quelle parti. I movimenti celesti provocano sempre dei mutamenti sulla Terra. Così le aveva insegnato Ninmah quando la prima volta le raccontò la storia degli Anunnaki e di come il suo destino fosse indissolubilmente legato a quello di Benedict. Gli Anunnaki sbarcarono sulla terra nel 432.000 A.C. Venivano da un pianeta chiamato Nibiru, il tredicesimo pianeta del sistema solare con un periodo di rivoluzione di 3600 anni. Con un primo sbarco arrivarono 50 Anunnaki incaricati di recuperare l'oro presente sotto le profondità del golfo persico. Dal mare l'estrazione si spostò nel centro dell'Africa, ma essendo il lavoro molto pesante, gli Anunnaki decisero di creare un lavoratore che potesse prendere il loro posto. Secondo alcuni studiosi questo lavoratore primitivo fu creato dagli Anunnaki operando una mutazione nel codice genetico di quegli ominidi che intorno al 230.000 A.C. popolavano le terre d'Africa. Furono gli Anunnaki a creare l'uomo. Con il passare del tempo altri Anunnaki arrivarono sulla Terra, alcuni di loro furono raggiunti dalla famiglia con moglie e figli, ma altri incominciarono ad "invaghirsi delle figlie dell'uomo". Benedict fu proprio uno di questi e s'innamorò perdutamente di una donna da cui ebbe un figlio. Ma la fine era già stata scritta. Un anno di Nibiru erano 3600 anni terrestri e quando Lila morì, così si chiamava la donna a cui Benedict donò il suo cuore, lui la pianse a lungo; poi un giorno incontrò una bimba che aveva gli stessi occhi vivaci e in lei riconobbe l'incarnazione di Lila. La seguì e la guidò per molte vite, attraverso i secoli e nei diversi luoghi della storia.
Willa Wilson è l'ultima incarnazione di Lila.
Chiudi X
Episodio 3 di 8 - Il Teschio di Cagliostro
Il Teschio di Cagliostro
Willa Wilson si trova di nuovo sulle alte vette dell'Himalaya, presso il monastero in cui è cresciuta. Lì, da secoli, viene custodito il teschio di Cagliostro, il cui scheletro, alla sua morte, è stato inchiodato, incatenato, ed infine disperso in vari posti della terra. La leggenda narra che il potere di Cagliostro fosse inesauribile e che solo separando i vari pezzi del suo corpo si potesse tenere lontana la sua anima. Adesso Willa è incaricata di portare via il teschio e di consegnarlo nelle mani di Benedict che saprà come usarlo. Fu proprio Benedict a fermare Cagliostro e a scoprire che dietro di lui si nascondevano i Grandi Antichi. Più e più volte i Grandi Antichi hanno cercato di tornare sulla Terra, ma ogni volta sono stati ricacciati nella loro dimensione. Tracce di questi avvenimenti sono dispersi lungo la storia e attendono nel futuro.

Il primo obiettivo della Mystic Society è sempre stato quello di difendere l'umanità da questo possibile ritorno. Per cui, dopo una serie di presagi ed eventi catastrofici, Benedict e Kelly si mettono in marcia verso il monastero con lo scopo di raggiungere Willa e il teschio il prima possibile. I Grandi Antichi hanno fatto la loro mossa, gli Anunnaki rispondono nell'eterna lotta tra il bene e il male.
Chiudi X
Episodio 4 di 8 - Tarocchi viventi
Tarocchi viventi
Si scoprono le carte. L'emissario dei Grandi Antichi alla ricerca del teschio di Cagliostro è John Dee che invita Edward Kelly ad una sua convention per parlargli. Il racconto di Dee ha dell'incredibile: una volta appartenevano tutti alla Confraternita. Dee era un uomo di successo, potente sin dagli inizi, ma non possedeva poteri paranormali e lavorava in collaborazione con un mago che si chiamava prorpio Edward Kelly. Secoli or' sono, facendo un esperimento al quale aveva partecipato anche Benedict, captarono dei segnali lanciati nell'etere e nello spazio dai Grandi Antichi e, in quella occasione, Benedict venne mortalmente ferito da Dee che invece fu in grado di vendere la sua anima in cambio di una lunga vita.

Fu Ninmah a salvare Benedict, privandolo del suo corpo e trasformandolo in un mazzo di 22 arcani viventi, 22 forze a sua disposizione. Un mazzo speciale, che Benedict usa per conoscere il destino delle persone che gli stanno attorno.

Così mentre Benedict rincorre, vita dopo vita, l'anima di Willa, Dee ricerca l'anima di Kelly, l'unico, la chiave, per far tornare i Grandi Antichi.
Chiudi X
Episodio 5 di 8 - Le Tavole Enochiane
Le Tavole Enochiane
Richiami dal profondo.

John Dee racconta a Kelly della guerra agli Anunnaki e di come lasciò la Confraternita.

Accompagnato da Kelly, iniziò una peregrinazione nelle corti d'Europa alla ricerca di tracce dei Grandi Antichi, e in particolare di un libro, che avrebbe contenuto le invocazioni per risvegliare le divinità dell'abisso. Fu così che a Praga, tra gli alchimisti della corte di Rodolfo II, John Dee ed Edward Kelly, guardando in una bacinella d'acqua videro specchiati gli angeli Uriele, Raffaele e Gabriele che gli insegnarono la lingua di Enoch parlata da Adamo prima del peccato originale.

Il libro di Enoch definiva precisamente la fine dell'umanità e permetteva a Dee di invocare correttamente alcune entità di cui poteva disporre a suo piacimento.

Kelly è visibilmente sconvolto dal racconto; confuso e spaventato dalle rivelazioni di John Dee, chiede a Willa di accompagnarlo ed assisterlo durante un'esperienza di regressione profonda, e quando i suoi dubbi vengono confermati, lascia la Confraternita e sembra sparire nel nulla.
Chiudi X
Episodio 6 di 8 - The Bookroom Horror
The Bookroom Horror

Content on this page requires a newer version of Adobe Flash Player.

Get Adobe Flash player

Chiudi X
Episodio 7 di 8 - I Grandi Antichi
I Grandi Antichi
Tutta la storia è basata su una leggenda fondamentale secondo la quale questo mondo fu abitato un tempo da un'altra razza, che per aver praticato la magia nera, perse il suo dominio e venne scacciata. Questi Antichi erano scomparsi dentro la terra e sotto il mare e li rimasero sepolti per molte epoche prima dell'avvento dell'uomo. Ma c'erano riti che potevano farli rivivere, "quando le stelle fossero ritornate nell'esatta posizione nel ciclo dell'eternità... essi potevano passare da un mondo all'altro attraverso il cielo, ma quando le stelle erano in posizione errata, essi non potevano vivere".

Insieme a Sir Benedict, Willa si reca a Kut al'Amara, il luogo in cui qualche anno prima, come membro di una spedizione archeologica, Edward Kelly aveva scoperto le ormai famose tavolette di Kutu. Dopo aver attraversato le sette porte descritte da Kelly nel suo rapporto sugli scavi di Kut al'Amara, Willa e Bendict si trovano di fronte ad un altra botola coperta da una lastra incisa in bassorilievo. Sotto di essa una scala scende nelle viscere della terra e li conduce in una sala con 11 porte. 10 di queste conducono allo stesso ambiente; un'undicesima, murata, conduce ad un tempio sotterraneo adornato di statue degli antichi dei.
Ma di Kelly o dei Grandi Antichi nessuna traccia, nessun vento di morte, nessun mostro, proprio niente. Sono già passati, già andati, già all'opera dietro l'eruzione di un vulcano e l'abbattersi di uno tsunami... dietro il potere mediatico ed economico di John Dee. Invisibili orditori di trame sotterranee. Più potenti e spaventosi che mai.
Chiudi X
Episodio 8 di 8 - Codice Genesi
Codice Genesi
Ai telegiornali di tutto il mondo si danno notizie di avvistamenti di mostri marini giganteschi in avvicinamento sulle coste di tutti i continenti. Willa, Benedict e Ninmah, sono al centro di comando della Confraternita e guardano le notizie scorrere su più schermi: BBC, CNN, SKYNews, Al Jazeera...
E' Ninmah a prendere in mano la situazione: "Willa! Non possiamo più aspettare. Il momento è arrivato. Sei pronta?"
Willa: "Lo sono sempre stata."

In un bianco e modernissimo laboratorio medico Willa è sdraiata su un lettino di metallo. Dietro di lei, su schermi oleografici scorrono le formule del DNA e del RNA. C'è Ninmah a fianco a lei; Con la sola imposizione delle mani e il potere della sua mente, trasforma il codice genetico di Willa e la prepara per un'inseminazione artificiale. Sarà lei a dare vita all'uomo nuovo, il nuovo Adamo, il Salvatore.

E mentre gli uomini, da sempre, aspettano la redenzione e la venuta dei tempi, un bimbo - non del tutto terrestre - cresce sotto la protezione della Confraternita e con la guida, la conoscenza e il potere degli Anunnaki. Mezzo sangue, mezzo dio, mezzo uomo. Mitologia del futuro.
Chiudi X
TORNA al progetto
TORNA al progetto
TORNA al progetto
TORNA
al progetto
TORNA
al progetto
TORNA
al progetto
TORNA
al progetto
TORNA
al progetto
Episodio 2
Episodio 3
Episodio 4
Episodio 5
Episodio 6
Episodio 7
Episodio 8
TORNA all'Episodio 1
TORNA all'Episodio 2
TORNA all'
Episodio 3
TORNA all'
Episodio 4
TORNA all'
Episodio 5
TORNA all'
Episodio 6
TORNA all'
Episodio 7
Il cortometraggio è una produzione indipendente realizzata in 10 giorni di riprese al minor costo possibile.
Per la sua realizzazione sono state coinvolte una decina di persone tra attori, fotografi e aiuti vari, ma il grosso del lavoro è stato svolto dagli autori che sono anche registi, operatori, montatori, scenografi, costumisti e attori.
Per preparare tutto c'è voluto più di un anno di tempo rubato al precario lavoro con cui gli autori si mantengono. Il costo della produzione è stato pari a quello che possono mangiare e bere 10 persone in 10 giorni.
L'impegno di tutti assolutamente gratuito.
I produttori citati si sono impegnati in prima persona a fornire le macchine con cui girare e ogni tipo di supporto tecnico: dalle lampadine per le luci alla realizzazione del sito web.


Chiunque volesse partecipare alla produzione dell'episodio
Il Teschio di Cagliostro
può cliccare direttamente sul bottone DONATE e partecipare con la cifra desiderata oppure può contattare la produzione all'indirizzo:

info[at]willawilson[dot]com

Stiamo raccogliendo 10.000 euro!

Inserisci la tua email
Valid XHTML 1.0 Transitional CSS Valido!
Inserendo il tuo indirizzo mail verrai informato
sui progressi del progetto . . .
Nome:    
Cognome:    
Nazione:    
Mail*:    

*Campo obbligatorio


accetto le condizione sopra ripostate: SI NO

CAPTCHA Code Reload CAPTCHA COPIA >> 


Chiudi X
Grazie per aver contribuito alla produzione dei nuovi episodi.
COMING SOON

Chiudi X
produzione
colonna sonora
MAX MORGHUER
di CIAJ ROCCHI e MATTEO DEMONTE
prodotto da SAMANTA PETROCCHI e LUCA TRIACCHINI
con la partecipazione di
GAIA PICCIOLINI  Willa Wilson
MICKEY BOSCO  Edward Kelly
MATTEO DEMONTE  La Morte
CIAJ ROCCHI  Ninmah
CARLO GALLI   John Dee
LEONE DEMONTE  Sir. Benedict Jr.
LEONE GRIGIONI  Sir. Benedict Sr.
fotografie di scena
SARA PRETOTTO
HARI VALTORTA
ANDREA MESSAGGERI
WALTER TRIACCHINI
bodypainting
GUIDO DANIELE
web solutions
WWW.DATRIKS.NET